SARDEGNA: DENTRO UNA GRANDE ANIMA, INTORNO IL MARE.

5-12 OTTOBRE 2019

SARDEGNA: DENTRO UNA GRANDE ANIMA, INTORNO IL MARE. TOUR 5/12 OTTOBRE 2019


SARDEGNA

dentro una grande anima, intorno il mare

tour 5/12 ottobre 2019

foto9

“Fascino e straordinaria bellezza, questa Terra non assomiglia a nessun luogo”
Così scrivono della Sardegna i primi viaggiatori del passato.
Raccontano l’emozione della terra che affiora lentamente dal mare
e lo spettacolo della natura incontaminata che si svela.
Una terra avvolta da una luce intensa.
Montagne imponenti che degradano verso le coste incorniciando scenari marini sempre diversi: scogliere scolpite dal vento, spiagge lunghissime, baie nascoste dalla macchia mediterranea,
dune di sabbia ricoperte da gigli bianchi, complessi nuragici sparsi su tutto il territorio, monumenti unici al mondo che testimoniano una cultura antica e ancora in parte misteriosa.

 Orgosolo Murales Sardegna

PROGRAMMA DI VIAGGIO

1° giorno sabato 5 ottobre: Cagliari
Ritrovo dei partecipanti e partenza in bus GT da Cattolica, Riccione e Rimini con accompagnatore Viaggiamondo per aeroporto di Bologna in tempo utile per partenza del volo alle ore 16.15. Arrivo  a Cagliari, trasferimento in hotel, sistemazione e cena.

2° giorno domenica 6 ottobreCagliari
Prima colazione e visita di Cagliari:  “È una città bellissima, aspra, pietrosa, con mutevoli colori tra le rocce, la pianura africana, le lagune, con una storia tutta scritta e apparente nelle pietre, come i segni del tempo su un viso: preistorica e storica, capitale dei sardi e capitale coloniale di aragonesi e di piemontesi, una delle più distrutte dai bombardamenti dell’ultima guerra e, in pochi anni, una delle più completamente ricostruite.» Carlo Levi, pittore
Edificata su sette colli come Roma, nel suo territorio ospita le tracce delle influenze e delle dominazioni di fenici, cartaginesi e romani; a testimoniare questi periodi: l’Anfiteatro Romano, il Museo Archeologico Nazionale, il Santuario di Nostra Signora di Bonaria e le Torri trecentesche di S. Pancrazio e dell’Elefante, da cui si può ammirare un vasto panorama della città Capoluogo di Regione. Nel pomeriggio passeggiata al “Poetto”, il vivace lido di Cagliari, lunghissima spiaggia adiacente la città che si estende per circa otto chilometri, dalla Sella del Diavolo sino al litorale di Quartu Sant’Elena. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

3° giorno lunedì 7 ottobre: Cabras – Tharros
Prima colazione in hotel e partenza per la Barbagia. Lungo il percorso sosteremo per la visita della Reggia Nuragica di “Barumini”, sicuramente il sito nuragico più importante della Sardegna, denominato anche “Su Naraxi” e considerato dall’UNESCO Patrimonio Mondiale.
Proseguiremo poi per Cabras, nell’area marina protetta della penisola del Sinis (Oristano), e visiteremo la città punico-romana fondata dai fenici di Tharros, che costituisce uno dei siti archeologici più importanti del Mediterraneo. Vedremo la  chiesa di San Giovanni in Sinis del X secolo, che si propende su un promontorio selvaggio di verde e azzurro ad abbracciare il mare, testimone di un antico passato. Poi ci attende tranquillo e poetico il paesino di Cabras,  immerso nel paesaggio lagunare. Luogo caratteristico per stagni, canali, dune di sabbia, fenicotteri rosa e il pescato di primissima qualità di cui gusteremo a pranzo  le  specialità:  i “muggini” del famosissimo stagno ed il  “caviale della Sardegna” ovvero  la bottarga di eccellente qualità. Nel tardo pomeriggio proseguiremo per Fonni. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

2

piatto

4° giorno martedì 8 ottobre: Nuoro – Orgosolo – Olbia
Prima colazione. Oggi andremo alla scoperta di Nuoro, centro più popoloso della Barbagia,  città di tradizione e cultura,  artisti e letterati come Salvatore e Sebastiano Satta, Francesco Ciusa e Grazia Deledda le diedero notorietà in tutta Europa. Passeggiare nel suo centro storico è un’esperienza gradevole e rilassante.  Faremo  un salto  indietro nel tempo percorrendo stretti vicoli ricoperti di ciottoli, ammirando antiche case in pietra, cortili, portici e piazzette che si aprono quasi inaspettatamente. Imperdibile  il museo della Vita e delle Tradizioni popolari sarde, uno ‘spaccato’ della cultura tradizionale, materiale e immateriale, con abiti, gioielli, maschere, tessuti, strumenti da lavoro e riferimenti a canto tradizionale, devozione e feste.  Graziosa e sobria  la chiesetta della Solitudine, che custodisce le spoglie della scrittrice Grazia Deledda, premio Nobel per la letteratura. Per il pranzo raggiungeremo  Orgosolo, nel cuore del Supramonte della Barbagia. Caratteristica del paese sono i murales dipinti sulle facciate delle case e sulle rocce intorno al paese, con contenuti sociali, artistici e politici. Nel tardo pomeriggio, si ripartirà alla volta di Olbia, arrivo in hotel sistemazione, cena e pernottamento.

5° giorno mercoledì 9 ottobre: La Maddalena – Caprera – Palau – Costa Smeralda
Prima colazione in hotel e partenza per Palau, deliziosa località turistica sulla costa nord-orientale nella zona della Gallura, in uno dei tratti più scenografici dell’isola: costa frastagliata  caratterizzata da grandi scogli e massi modellati dall’azione dei venti e dallo scroscio delle onde, piccole baie e spiagge ritagliate fra le rocce. Proprio di fronte si staglia sull’azzurro iridescente del mare l’incantevole arcipelago della Maddalena. Con una traversata di 15 minuti raggiungeremo in  traghetto La Maddalena, sorella maggiore di circa 60 isole e isolotti.  Un giro panoramico dell’isola ci restituisce l’essenza del luogo e percorrendo il ponte-diga Passo della Moneta giungeremo   a  Caprera, magica isoletta di 150 abitanti con un mare e spiagge da fare invidia ai Caraibi. Visiteremo la Casa Museo di Garibaldi, che acquistò l’isoletta in cui trascorse gli ultimi ventisei anni della sua vita. Nell’isola il generale fece crescere piante di ogni tipo: cipressi, frassini, pini, acacie, così poco comuni nell’arcipelago maddalenino, cambiando il volto selvaggio e arido  di questo piccolo paradiso. Pranzo in ristorante e nel pomeriggio rientro sull’isola madre e visita di Palau e di Capo D’orso, spettacolare scultura naturale che sembra scrutare il mare e proteggere il territorio. Proseguiremo con visita della Costa  Smeralda con le sue più famose località, Cala di Volpe con il suo porticciolo naturale, Porto Cervo, esclusivo borgo sul mare, gioiello architettonico incastonato tra bellezze naturali e Baia Sardinia, celebre e ambita località turistica meta del jet-set internazionale. In serata rientro in hotel, cena e pernottamento

6° giorno giovedì 10 ottobre: Santa Teresa di Gallura – Castelsardo – Alghero
Prima colazione in hotel. Mirto, rosmarino e ginepro si fondono al profumo della salsedine per accoglierci  a Santa Teresa di Gallura, ultimo affascinante lembo di Sardegna prima della Corsica, sferzato dai venti che soffiano dalle Bocche di Bonifacio che nel corso dei millenni hanno scolpito i maestosi graniti che la cingono nelle forme più affascinanti ed estrose. Visiteremo  la Torre Aragonese e il promontorio di Capo Testa. Pranzo in ristorante e proseguimento per Castelsardo, nella classifica dei  “borghi più belli d’Italia”, nel pieno della profumata macchia mediterranea sarda. Borgo medievale  che fu antica roccaforte dei Doria, caratteristico per il suo centro storico arroccato in maniera davvero pittoresca su un erto promontorio a strapiombo sul mare cristallino dell’Asinara. Proseguimento per Alghero, cena e pernottamento in hotel.

7° giorno venerdì 11 ottobre: Alghero – Capo Caccia – Grotte di Nettuno
Prima colazione in hotel. Ci dirigeremo poi verso il  promontorio di Capo Caccia, un luogo d’eccellenza della Sardegna: falesie modellate dal tempo a strapiombo sul mare, grotte aeree e sommerse, flora marina e sciami di pesci,  paesaggi spettacolari. Visiteremo le Grotte di Nettuno, che ospitano  suggestivi ambienti con stalattiti e stalagmiti e un lago. Dopo pranzo dedicheremo il resto della giornata alla scoperta della splendida cittadina fortificata di Alghero, di origine catalana, che presenta quel carattere spagnolo che la differenzia da altre città e paesi della Sardegna. Infatti lo stile catalano-aragonese della parte  antica emerge continuamente: nelle vecchie mura, nelle chiese, nelle abitazioni signorili come in quelle più umili,  i bastioni, la Cattedrale, la Chiesa ed il Chiostro di San Francesco.  Vie  pavimentate con ciottoli e lastricate con granito, cuore pulsante delle botteghe degli artigiani,  che producono mirabili  manufatti di corallo usato sin dall’antichità come prezioso monile.  Rientro in hotel, cena e pernottamento.

8° giorno sabato 12 ottobre: Alghero e dintorni
Dopo la prima colazione partenza in bus Gt con la guida per ultima visita nei dintorni di Alghero.
Saluteremo così questa magica terra che ci avrà accolti e ammaliati. Proseguiremo  per l’aeroporto di Alghero in tempo utile per la partenza del volo delle ore 21.30 diretto a Bologna.  Rientro a Cattolica in bus GT in tarda serata.
4

5

 “La vita in Sardegna è forse la migliore che un uomo possa augurarsi:
ventiquattro mila chilometri di foreste, di campagne,
di coste immerse in un mare miracoloso,
dovrebbero coincidere con quello che io consiglierei
al buon Dio di regalarci come Paradiso.”                  

Fabrizio De Andrè

QUOTA DI PARTECIPAZIONE EURO 1.420,00 (minimo 25 partecipanti)
QUOTA DI PARTECIPAZIONE EURO 1.530,00 (minimo 20 partecipanti)

SUPPLEMENTO SINGOLA EURO 170,00

 

Operativo aereo
05 ott  FR3968 BOLOGNA – CAGLIARI 16:15 – 17:35
12 ott  FR9981 ALGHERO – BOLOGNA 21:30 – 22:45

 

Hotels
Cagliari – Hotel Regina Margherita – (5 e 6 ottobre)
Fonni – Hotel Cualbu – (7 Ottobre)
Olbia – Hotel President – (8 e 9 ottobre)
Alghero – Hotel El Balear – (10 e 11 ottobre)

 

La quota include:
– Trasferimento in Bus GT da Cattolica/Riccione/Rimini ad aeroporto di Bologna e ritorno
– Voli di andata e ritorno con franchigia bagaglio per persona:
20 kg in stiva + piccola borsa in cabina che deve essere posizionata sotto il sedile di fronte a voi                        misure massime consentite (40 cm x 20 cm x 25 cm)
– Tasse e oneri aeroportuali inclusi
– Bus Gt a disposizione per tutta la durata del tour
– Accompagnatore Viaggiamondo
– Guida locale per tutta la durata del tour
– N. 7 pernottamenti negli hotel indicati (o similari)
– Trattamento di pensione completa con bevande ai pasti incluse (acqua e vino)
– Assicurazione assistenza medica e bagaglio
– Traghetti da e per La Maddalena
– Tutti gli ingressi inclusi

INGRESSI INCLUSI EURO
CASA MUSEO GARIBALDINO A CAPRERA 6
SERVIZIO NAVETTA A CASTELSARDO 2
CASTELLO DEI DORIA E MUSEO DELL’INTRECCIO A CASTELSARDO 3
INGRESSO GROTTE DI NETTUNO 23
INGRESSO THARROS CITTA’ PUNICO-ROMANA E MUSEO CIVICO 6
REGGIA NURAGICA DI BARUMINI 9
MUSEO ARTI E TRADIZIONI POPOLARI DELLA SARDEGNA A NUORO 5

 

La quota non include:
– Mance e facchinaggi
– Tasse di soggiorno ove previste da pagare in loco
– Tutto quanto non espressamente indicato ne “la quota comprende”
– Assicurazione facoltativa annullamento viaggio 6% dell’importo del viaggio

ISCRIZIONI CON VERSAMENTO CAPARRA EURO 400,00
N.B FINO AD ESAURIMENTO POSTI DISPONIBILI
SALDO ENTRO 4 SETTEMBRE 2019

foto4

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© viaggia-mondo.it - Credits by Excellent Marketing | P.I.04440600403